Olio Extra Vergine d'Oliva

Olio Extra Vergine d'Oliva

certificazione



Login With Facebook

Il tuo carrello

 x 
Carrello vuoto
Olio Nuovo 2012, Vino Vecchio per brindare

l'olio nuovo fotografato da Massimo VicentiniL'olio novello è pronto! Quest'anno la stagione di raccolta delle olive, nell'oliveto della Masseria, si è chiusa quando ancora c'era chi faceva il bagno al mare. Complice il ricorso ad uno scuotitore (il tornado della Berardinucci), abbiamo ridotto ad un terzo i tempi di raccolta degli olivi. Abbiamo potuto così produrre due lotti di olio extravergine d'oliva biologico uniformi e diversi. Tutte le olive di nebbio, sono state raccolte nella fase di invaiatura. La gentile era per la maggior parte ancora verde e il leccino da poco aveva completato la colorazione. Complessivamente pochi alberi avevano completato la colorazione delle olive e questo, chi mastica olio lo sa, è sinonimo di oli di qualità.

L'estrazione tempestiva dell'olio nel Frantoio Sputore, situato ai piedi della collina, quando la strada di Buonanotte degrada verso la costa sabbiosa (1 km circa dalla masseria), ne ha mantenuto la fragranza.

Secondo il metodo di molitura (quasi una tesi di elaiotecnica) il frantoiano ci ha consegnato due oli diversi, due modi diversi di trattare la stessa materia prima, restituendo due oli con caratteristiche uniche ma molto buoni. Il primo robusto, lavorato entro le dodici ore con un frangitore a martelli, ha esaltato l'amaro e il piccante. Il secondo, più gentile, è stato brevemente passato in una macina di granito che ne ha armonizzato il dolce, l'amaro e il piccante presente. 

"Olio Nuovo Vino Vecchio": l'olio migliore è quello fresco, appena franto, da olive sane e raccolte nella fase di invaiatura, più ricco di antiossidanti, di vitamine e più saporito, amaro e piccante. 

Ci sono tutte le premesse per brindare con un buon vecchio vino. Salute!

 

Meteo

 
Joomla 1.5 Templates by Joomlashack